Museo Correale di Terranova

Sorrento ospita uno dei più importanti Musei della Campania. Nato nel 1924 ad opera della Fondazione Correale, il Museo Correale di Terranova custodisce le testimonianze dei flussi culturali che hanno coinvolto Sorrento durante la fine del secolo scorso.

La struttura in cui venne implementato il Museo fu “Villa alla Rota“, dimora settecentesca circondata da un tipico agrumeto sorrentino e dotata di una panoramica terrazza a picco sul mare del Golfo di Sorrento. Il Museo si disloca su tre piani con 24 sale allestite con mobili d’epoca, maioliche e porcellane nazionali, come ad esempio quelle napoletane ed internazionali.

Il piano terra offre in visione la sezione archeologica: il reperto più importante è un’ara che rappresenta l’inagurazione del Tempio di Vesta sul Palatino. Un’intera sala del piano terra è dedicato al poeta, d’origine sorrentina, Torquato Tasso.

Il primo piano custodisce invece tele e arredi risalenti al XVIII secolo, o ancora porcellane orientali e dipinti di scuola fiamminga. Tra i dipinti più rilevanti vi sono quadri di matrice caravaggesca, opere di Rubens, Van Kassel e Grimmer, i rinomati paesaggi di Domenico Gargiulo e la tela “Marina con i Pescatori” del famoso pittore napoletano Salvator Rosa.

Ammirabili al secondo piano e rinomate in tutto il mondo le nature morte e i paesaggi della “Scuola di Posillipo”. Le opere dei pittori ottocenteschi della Scuola di Posillipo rappresentano dei capolavori senza tempo in cui la realtà è dipinta in modo analitico con vicaci colori; incantevoli le nature morte tra cui la suggestiva Natura morta con fiori e pappagalli di Giovan Battista Ruppolo e Francesco Solimena, o ancora la Scena di Caccia con i cani di David De Konic. Sempre al secondo piano è presente una interessante sezione dove sono conservati pendole e orologi italiani ed europei del XVIII e XIX secolo, molti dei quali ancor oggi perfettamente funzionanti.

Il terzo piano del Museo è il regno delle porcellane italiane e straniere. La raccolta italiana contempla tra i suoi pezzi oggetti rari delle manifatture veneziane di Vezzi, quelle fiorentine di Doccia e quelle famosissime di Capodimonte e della Real Fabbrica Ferdinandea. Non mancano elementi rappresentativi delle porcellane austriache, francesi, olandesi e tedesche (Meissen, Höchst, Füstenberg, Berlino, Nymphenburg, Frankentha).

sorrento free internet wifi

sorrento restaurant

Restaurant

sorrentogay friendly hotel

travel life

Caravel srl - Corso M. Crawford, 61 - 80065 Sant'Agnello - Sorrento (NA) Ph: +39 081 878 29 55 - Fax: +39 081 807 15 57 - P.IVA: 02984051215 Cap. Sociale 15.494,00 euro. Nr Rea 537806 info@hotelcaravel.com Back to top